Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Casa’

La cura e la passione degli inglesi per la casa, il giardino e le aste sono note a tutti.

Guardando però i canali BBC che vengono trasmessi solo in Inghilterra (che ricevo con la mia parabola rotante) è molto curioso vedere come queste passioni siano in modo incrociato alla base di vari programmi televisivi che occupano una buona percentuale dei palinsesti, programmi che sono tra l’altro molto carini e una grande fonte di ispirazione per gli amanti della casa.

Eccone solo alcuni che vengono trasmessi quotidianamente a titolo di esempio:

Escape to the Country
Veramente meraviglioso, il mio preferito. Ogni sera c’è una famiglia che ha deciso di trasferirsi dalla città alla campagna inglese in una zona d’Inghilterra e quindi un agente immobiliare li accompagna nella scelta di un casale da acquistare, tra tre sempre meravigliosi che gli vengono fatti visitare, di cui uno per la sua struttura particolare viene detto “the mistery house”.

Cash in the Attic
C’è una famiglia che ha bisogno di denaro per realizzare un’opera. Un esperto valutatore quindi ricerca nella loro casa oggetti, antichità che poi verranno messi all’asta al fine di raccimolare il denaro necessario.

Homes under the Hammer
In ogni puntata vengono seguite due o tre case acquistate all’asta in cattive condizioni. Queste case vengono poi ristrutturate, risistemate e rivendure. Interessante osservare il guadagno ed anche le soluzioni adottate con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Bargain Hunt
In ogni puntata a due team viene affidato un budget con cui acquistare delle antichità accompagnati da un esperto. Il materiale acquistato viene successivamente venduto ad un’asta pubblica e vince chi ha guadagnato di più.

Flog It
In ogni puntata vengono scelti degli oggetti antichi, i più promettenti a detta degli esperti tra quelli  portati dal pubblico, oggetti che vengono poi venduti ad un’asta pubblica.

Mad about the House
Questo è un programma crudele. Ad una coppia che non hai i soldi per risistemare la propria casa viene dato un budget per farlo, ma con l’unica condizione che sia solo uno dei due a prendere tutte le decisioni su come farlo. Crudelissimo!

To Buy or not To Buy
In ogni puntata ci sono dei partecipanti che hanno bisogno di acquistare una casa ai quali viene concesso di testare in anticipo l’abitazione in previsione dell’acquisto.

Insomma, potrei continuare facendo ulteriori esempi di programmi come Antiques Roadshow o altri ancora.

Certo è che stavo riflettendo su come è strano che invece dei format del genere non vengano realizzati in Italia, la patria della “casa di proprietà”.
Secondo me avrebbero successo, anzi, io un’ideuzza ce l’avrei proprio …
😉

Annunci

Read Full Post »

Quando mi capita di andare in Alto Adige prima di tornare a casa c’è un appuntamento fisso, quello con la forneria dove faccio incetta di buonissimo pane integrale ai semi di finocchio e papavero.
Sì, però mica vado tutti i giorni in Alto Adige e quel pane mi piace molto, quindi mi sono detto: “Ah sì? E allora lo faccio io in casa!

Sono partito da questa ricetta di Michele Castellano (che tra l’altro ha una ricca sezione dedicata alle ricette del pane fatto in casa) e dopo alcuni affinamenti della preparazione rispetto all’originale, finalmente mi è riuscito un pane buono e bello, guardare per credere (il colore rossiccio è dato molto dal sole che batteva):

Devo dire un’esperienza rilassante, se poi l’accompagnate con della buona musica direi quasi mistica.

Ecco quindi la ricetta con le mie modifiche (nella ricetta originale si possono vedere anche le foto con i risultati intermedi e finale).

La sera prima si prepara la biga (occhio alla consonante 🙂 ):
200 gr farina Manitoba
120 gr d’acqua
6 gr di lievito fresco fatto sciogliere nell’acqua tiepida
Si copre con una pellicola e si lascia lievitare per almeno 12 ore (io di solito metto la ciotola con la biga nel forno spento per evitare sbalzi di temperatura).

(altro…)

Read Full Post »

E’ stata veramente un successo strepitoso e inaspettato l’ultima serata del ciclo LA CASA CHE … dedicato a LA CASA CHE PRODUCE ENERGIA RINNOVABILE, tantissima gente (a mio avviso più di un centinaio, la sala era piena all’inverosimile e molta gente purtroppo non è neppure riuscita ad entrare) e relatori molto bravi concreti e competenti.

Scopo della serata era quella di dare una panoramica delle possibili forme di sfruttamento dell’energia rinnovabile (fotovoltaico, solare termico, geotermia, eolico, biomasse) nelle proprie abitazioni.
Volevamo semplicemente accendere una lampadina nella testa dei partecipanti affinché in caso di interventi sulla propria abitazione o di costruzione di una nuova prendano in considerazione queste soluzioni, nient’altro.
Dai feedback che ho ricevuto e dalle domande che ci sono state direi che abbiamo ampiamente raggiunto il risultato!
Ottimo!

Visto che molti hanno chiesto la possibilità di avere le slide, grazie alla gentile concessione di tutti i relatori, ecco a grande richiesta tutte le slide proiettate:
(altro…)

Read Full Post »

Il prossimo venerdì 13 marzo si terrà il secondo appuntamento del ciclo LA CASA CHE … dedicato a LA CASA CHE PRODUCE ENERGIA RINNOVABILE che si preannuncia molto interessante.

In questi giorni sto sentendo tutti i relatori per mettere bene a punto le presentazioni e le tempistiche in modo da rendere la serata molto pratica e utile.
Lo scopo della serata è di dare una panoramica delle possibili forme di sfruttamento di energia rinnovabile(fotovoltaico, solare termico, geotermia, eolico, biomasse) nelle proprie abitazioni.
L’idea è quella di una serie di mini-presentazioni da 15-20 minuti, una per ogni fonte, molto dirette e concrete.

Un altro relatore intanto si è aggiunto all’elenco, si tratta di Enrico Paolucci della GreenPowerTech che ci verrà a parlare di eolico (produzione di energia dal vento) e ci porterà anche un microgeneratore eolico da basse potenze in modo da poter vedere dal vivo e toccare con mano la tecnologia.

Tra l’altro sarebbe molto bello parlare con Enrico anche di energia nucleare visto che viene da una lunga esperienza in Enel ed ha lavorato in particolare alla centrale nucleare di Caorso quando era in produzione.
Magari rifletteremo su un’altra serata visto che per questa sarebbe fuori tema, potrebbe essere interessante, non pensate?
Enrico si occupa anche di lampade a led a bassissimo consumo di energia per l’illumunazione pubblica.
Anche questo non sarà tema della serata, ma visto che almeno tre amministrazioni comunali hanno già preannunciato la loro presenza penso che sarà per loro interessante raccogliere il materiale che comunque Enrico porterà.

Intanto aggiorno il volantino della serata aggiungendo il suo nome.

Vi aspettiamo numerosi!

Read Full Post »

Ieri sera si è tenuta la prima serata del mini-ciclo LA CASA CHE … dedicata alla casa che risparmia energia, organizzata da me insieme ad altri amici dell’Associazione San Felice più Felice.

Sono stato molto soddisfatto per l’ampia partecipazione di pubblico, la piccola sala era strapiena, ho contato fino a 60 persone e oltre, segno che il tema è particolarmente sentito.

Confesso che sono rimasto abbastanza deluso dalla prima parte della serata, mi aspettavo uno sforzo maggiore da parte dei relatori nel limitare al minimo lo “spot” e nell’estrapolare dalla propria esperienza quotidiana alcuni consigli e idee utili per i presenti per le proprie abitazioni.
Ottimo, completo, efficace, istruttivo e divertente invece l’intervento di Marco Baccolo che ha presentato le soluzioni di riqualificazione energetica adottate nella ristrutturazione di casa sua.

Cosa mi ha colpito di più?
(altro…)

Read Full Post »

cliccare per visualizzare il volantino

clicca sulla immagine per accedere al volantino in formato PDF

Si avvicinano le date di un mini-ciclo di due serate che abbiamo intitolato LA CASA CHE … dedicato alla casa che risparmia e che produce energia, che ci auspichiamo molto interessante e utile, che con altri tre amici dell’Associazione no profit “San Felice più felice” abbiamo organizzato.

Come è nata l’idea?
Beh, semplice, una sera con Paola e Camilla siamo andati a trovare una coppia di amici che in modo lungimirante ha acquistato una bella casa Rubner e sono rimasto impressionato quando mi hanno raccontato che in pieno inverno di fatto riescono a mantenere 20-21° in tutta la casa semplicemente con qualche “ciocco” di legna al giorno in una bella stufa in maiolica e che il riscaldamento a metano non si accende praticamente mai.
La cosa che però mi ha lasciato letteralmente stupefatto è quando mi hanno raccontato che quando la sera spengono tutto il riscaldamento verso le 21, in pieno inverno al mattino la temperatura in casa si è abbassa al massimo di 1°: minkiuzz, a casa mia benché abbia meno di 10 anni ed abbia il cappotto, dopo 1 ora che ho spento il riscaldamento c’è già freddo ed è quasi come se non l’avessi mai acceso!

Ho quindi deciso che ne volevo capire un po’ di più.
Eccovi quindi nel dettaglio il programma delle due serate:

Venerdì 27 febbraio alle ore 20.45
presso il Palazzo ex Monte di Pietà di San Felice del Benaco
LA CASA CHE RISPARMIA ENERGIA
Consigli, materiali, isolamenti classi energetiche, burocrazia.
Intervengono Alberto Corain (Rubner Haus), Marco Baccolo (caso pratico di riqualificazione energetica).

Venerdì 13 marzo alle ore 20.45
presso il Palazzo ex Monte di Pietà di San Felice del Benaco
LA CASA CHE PRODUCE ENERGIA RINNOVABILE
Fotovoltaico, solare termico, eolico, geotermia, biomasse.
Intervengono Giorgio Bodei, Alessio Capello, Mauro Corradini, Alessandro Ferrari, Alessandro Toselli (SEA), Alberto Carnevali (SKY-NRG), Savino Basta (Geotermica SAVAL), Marco Baccolo (ANFUS).

L’accesso è libero, siete tutti invitati!
Per informazioni sanfelicepiufelice@gmail.com

Non spaventatevi per il numero dei relatori, le serate le abbiamo pensate divulgative, adatte quindi anche a chi ne sa poco o nulla, e snelle, al massimo di circa 1 ora e mezza, con poi tutto lo spazio per domande, interventi.

Come vedete non saranno serate teoriche, i relatori sono infatti volutamente tutte persone che lavorano quotidianamente sul campo nel settore, e a loro abbiamo chiesto grande praticità e consigli utili.

Vi aspettiamo numerosi, spargete la voce!

Read Full Post »

Passeggiando sulle colline sopra Gargnano mi sono impattuto in una splendida ristrutturazione di una antica casa contadina con un bellissimo affresco su una parete, ed ho pensato:

   che Buon Gusto!

Si merita la mia menzione speciale e il mio bollino Garda qualità! 🙂

Read Full Post »