Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘agriturismo’

La domenica a casa nostra ad ora di pranzo alle 12.40 c’è un appuntamento fisso, quello con Mondo Agricolo, a giudizio della nostra Auditel famigliare il più bel programma della televisione italiana.

Oramai è diventato un rito e la domenica da noi a pranzo la tavola si apparecchia con il lato rivolto verso la tele libero e tutti noi disposti ad anfiteatro per meglio goderci la visione.

Il programma, prodotto dalla veronese TeleArena (ma viene trasmesso anche su varie tv locali del nord Italia, noi infatti lo guardiamo su Brescia PuntoTV) dura circa 1 oretta ed è una rubrica settimanale dedicata ad agricoltura ambiente e territorio, con approfondimenti sugli aspetti caratteristici che lo contraddistinguono: gastronomia, tradizioni, cultura, imprenditorialità agricola, bellezze naturali, sport.

Ogni puntata è dedicata ad una zona particolare, e il programma copre soprattutto le aree del Garda, del Veneto, del mantovano e del Trentino Alto Adige.
Domenica scorsa sono terminate le repliche ed è iniziata la nuova stagione con una puntata sul Monte Baldo e in particolare sulla zona di Ferrara di Monte Baldo (ecco sotto un paio di foto, la qualità è un po’ scarsina perché ho fotografato fisicamente la televisione 🙂 ).

Mondo Agricolo è condotto da Stefano Cantiero un bravissimo ma soprattutto simpaticissimo giornalista, “uno di noi”, che si veste con vestiti casual come chiunque farebbe andando in campagna o in montagna, che ogni tanto ci piazza qualche frase in dialetto veneto, che è goloso ed ha sempre una gran voglia di mangiare e sedersi a tavola, che fa le domande come farebbe un turista qualunque, che ha un po’ di pancetta e non ha paura di mostrarla e che ogni tanto “spara qualche vaccata” come chiunque fa: fantastica la battuta sulle “frittole” di domenica!

(altro…)

Read Full Post »

Qualche giorno fa stavo chiacchierando con Simone sul PGT (Piano di Governo del Territorio) di San Felice del Benaco e in particolare gli esprimevo le mie perplessità circa i due grossi interventi edilizi turistici (hotel) previsti; io certamente preferirei che a San Felice ci fosse uno sviluppo diffuso di piccole realtà turistiche come bed and breakfast o agriturismi.

Simone mi ha insegnato che talvolta la politica è l’arte del possibile, infatti anche lui pensa che il mio desiderio sarebbe l’optimum per San Felice, però mi ha detto che dopo vari contatti sul territorio comunale ha trovato una sola attività turistica di questo tipo potenzialmente interessata a partire.

Quindi che fare? Certamente è un bel dilemma e anche dopo averci riflettuto io una risposta non ce l’ho.
Personalmente mi sentirei di dire di tenere duro e vedere se nei prossimi anni partono piccole attività turistiche, però capisco bene che è una decisione potenzialmente rischiosa per il futuro di San Felice.

Mannaggia, peccato che la nostra casa non sia sufficientemente grande, altrimenti certamente io e Paola un Bed and Breakfast lo faremmo a San Felice, e penso saremmo anche piuttosto bravini!
🙂

Read Full Post »