Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Manifestazioni’ Category

Ai ristoranti pasta con cappuccino, al bando le medie chiare, radler a profusione, pizze con sopra spaghetti, una babele di lingue, troupe televisive, bandierine, palloncini: non c’è dubbio, a Brescia it’s Millemiglia time.

Come al solito come si vede a me piace soprattutto il contorno …

(altro…)

Read Full Post »

Sono stati 4 giorni di festa di paese a San Felice, ogni sera un appuntamento dove piacevolmente incontrare tanta gente, fare le classiche quattro chiacchiere e degustare qualche buon prodotto locale.

Felixia con gusto30 giugno

Siamo partiti giovedì per il secondo anno consecutivo con la classica cena itinerante per i vicoli del paese assaggiando piatti e vini di tutte le oltre 20 postazioni gestite da ristoranti e produttori locali, ascoltando musica dal vivo e conversando piacevolmente con chi incontravamo. Ecco alcune foto scattate dal mio amico Marco, ehm, io infatti mi ero un po’ distratto …



Felixia nell’aia, tra olio e vino – 1 luglio

Il secondo giorno con Cami siamo andati rigorosamente in bicicletta nella splendida location della Cooperativa agricola di San Felice “La Verità” per una serata all’insegna dello spiedo con polenta, e delle danze con anche l’esibizione della scuola di ballo Cristian Dance: incantevole la ballerina con il vestito bianco, le bambine erano letteralmente estasiate nel vedere quei vestiti che a loro parevano da fate, ma anche i papà e in generale i maschietti 😛 …


(altro…)

Read Full Post »

Oggi 18 febbraio 2011 è la giornata del risparmio energetico e per l’occasione la nostra associazione San Felice più felice insieme a scout, scuole e volontari ha organizzato per questa sera alle 18,00 una iniziativa suggestiva: una fiaccolata tricolore per i 150 anni dell’unificazione d’Italia.

Tre gruppi dotati di fiaccole e lanterne costruite con materiali riciclati e oggetti riutilizzati partiranno da tre punti del paese e si dirigeranno verso la Piazza principale antistante il Palazzo Ex Monte di Pietà: da Portese le lanterne rosse, da Cisano quelle verdi, dal Santuario del Carmine quelle bianche.

I gruppi si sposteranno pian piano verso il centro e una volta giunti a destinazione contribuiranno alla creazione di un tricolore di luci e lumini.

A questo spettacolo si aggiungeranno i cori dei bambini della scuola primaria che intoneranno l’inno di M’illumino di meno, con qualche strofa adattata alla nostra realtà locale.

Ci sarà anche un telescopio: la piazza a luci spente e (speriamo) il cielo limpido ci permetteranno di vedere la luna e qualche stella o pianeta, uno spettacolo normalmente nascosto dall’inquinamento luminoso delle città.

Read Full Post »

Il gruppo di lettura “LIBRIAMOCI” e “SAN FELICE PIU’ FELICE” organizzano per il prossimo Sabato 12 giugno 2010

“SUGGESTIONI GARDESANE”

Passeggiata notturna tra miti e leggende del lago, accompagnati da letture e dai suoni del flauto del Maestro Emanuele Franceschini.

La locandina (PDF)

Ritrovo al parcheggio all’inizio della pista ciclabile entro e non oltre le 20.30.

Partenza ore 21.00 e Rientro ore 23.00

Percorso semplice, percorribile con passeggini
Cani al guinzaglio
Consigliabili piccole torce

Vi aspettiamo!

In caso di maltempo l’iniziativa verrà riproposta sabato 19 giugno !!

Per info: sanfelicepiufelice@gmail.combiblioteca.sfelice@libero.it
tel. 0365.559436 – 328.8478876

Read Full Post »

Mostra Aerofotografica

Il nostro territorio come non lo abbiamo mai visto

Dal 1 al 16 maggio su iniziativa della nostra associazione San Felice più felice e grazie al Comune di San Felice del Benaco e al Comitato per il Parco delle Colline Moreniche del Garda, sarà eccezionalmente a San Felice del Benaco presso il Palazzo Ex Monte di Pietà la grande mostra aerofotografica del Lago di Garda, con anche immagini aeree in particolare di San Felice.

La mostra sarà aperta nei seguenti orari:
da lunedì a venerdì 9-12 e 15-19
sabato e domenica 9-22.

Inaugurazione giovedì 29 aprile alle ore 18.30 con aperitivo territoriale.

La locandina (PDF)

La mostra prevede un percorso che, partendo dalle prime foto dell’800, giunge fino ai giorni nostri.
Il Garda con il suo entroterra verrà approfondito e declinato, con l’aiuto di pannelli esplicativi, in dieci temi relativi agli aspetti storici, naturalistici, paesaggistici e urbanistici.

Sarà possibile osservare il territorio con tre diverse visuali:
(altro…)

Read Full Post »

Questa sera venerdì 12 febbraio dalle 18 alle 19 tutti in piazza Municipio (davanti al Palazzo Ex Monte di Pietà) a San Felice del Benaco.
La nostra Associazione San Felice più felice celebra insieme a tutti quelli che vorranno unirsi a noi  – in veste completamente rinnovata – la sesta edizione di “M’illumino di meno“: la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2.

Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, quest’anno l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita.

Per raggiungere la piazza sarà eccezionalmente attivo il PEDIBUS!
Ritrovo alle 17.30 al solito capolinea.

Durante la manifestazione verrà presentato per la prima volta al pubblico un nuovo generatore eolico la cui idea è nata proprio a San Felice durante una delle serate a tema sull’energia rinnovabile che abbiamo organizzato.

Eccovi la locandina per questa sera (PDF)

Per informazioni: sanfelicepiufelice@gmail.com – Tel 335.7078522

Ma, grande novità, ci sarà anche l’inno personalizzato di San Felice cantato dai ragazzi delle scuole su musica della Banda Osiris.
Ecco qui sotto il testo, Mogol ci fai una pippa !! 😀

M’illumino di meno

Ho spento lo stand by
cambiato lampadina
non uso il boiler mai
se vedo che ha la spina

Ritornello:
m’illumino di meno
ma son felice uguale
risparmio come un treno
è festa nazionale

Termometro un po’ indietro
e sbrino il frigo spesso
finestra a doppio vetro
coinbento anche me stesso

Ritornello …

(altro…)

Read Full Post »

La prossima domenica 18 ottobre l’Associazione “San Felice più felice” invita tutti alla terza passeggiata lenta “verso Cisano e il Monte del Capo” con visita anche alla Fondazione Cominelli di Cisano, alla riscoperta del territorio e degli antici nomi dei luoghi di San Felice del Benaco.
Ritrovo per le 9,30 presso il parcheggio del Cimitero di Portese di San Felice, la durata della passeggiata è di 2 ore circa ed è adatta a tutti.
Come per le due precedenti passeggiate ci accompagneranno e guideranno gli autori del libro “Borghi, ville e contrade di San Felice“.

Cliccare per scaricare il volantino

Cliccare sull'immagine per scaricare il volantino

La partecipazione è gratuita e siete tutti invitati!

Per informazioni potete contattare l’Associazione “San Felice più felice”, email: sanfelicepiufelice@gmail.com, tel. 335.7078522 oppure 0365.626243.

Read Full Post »

Barattiamo 2009

Sabato 19 settembre 2009 dalle ore 16 alle ore 21 presso Oleificio “La Verità” a Portese in Via Gere 2 (vicino cimitero) l’Associazione San Felice più Felice organizza Barattiamo, la giornata del baratto, in cui ognuno potrà scambiare oggetti e saperi, dal computer alla penna, dall’abito da sera ai calzini, dai fumetti alle figurine, dal taglio di capelli alla lezione di musica…

Cliccare sullimmagine per aprire il volantino

Cliccare sull'immagine per aprire il volantino

E’ una festa del libero scambio di oggetti e altro senza l’uso del denaro: ognuno potrà scambiare e quindi riutilizzare beni, libri, indumenti o prestazioni non materiali (es. ricette, idee, letture interessanti, informazioni, ecc.)

Ma non finisce qui, infatti se proprio non ce la farete ci saranno altre date per barattare sotto l’ex Monte Pietà a San Felice del Benaco dalle ore 15 alle 18: 24 ottobre28 novembre19 dicembre30 gennaio 201027 febbraio 201027 aprile 2010.

Ecco le regole per partecipare:

(altro…)

Read Full Post »

Cliccare per visulizzare la locandina

Da questa sera e per tutto il fine settimana a Cisano di San Felice c’è la festa del patrono San Giovanni Decollato.

Sarà per la splendida posizione di Cisano, balcone naturale sul Golfo di Salò, sarà per l’ottima gastronomia di questa sagra paesana, sarà per non perdermi l’occasione di degustare un bicchiere di chiaretto locale fresco, sarà per l’atmosfera di paese che si respira, ma per noi una tappa a Cisano è sempre d’obbligo.

Quest’anno in più non voglio perdermi l’occasione di una visita alla Fondazione Cominelli (nello splendido omonimo palazzo in centro a Cisano) e in particolare alle stampe d’arte della Raccolta Museale di Collezione Permanente di Grafica d’Arte Bartholomeo Zane De Portesio, un patrimonio del Comune di San Felice del Benaco che sinceramente non conosco per nulla e quindi vorrei provare in parte a colmare questa lacuna.

Read Full Post »

Domenica abbiamo trascorso una piacevole serata in Piazza a San Felice in occasione della edizione 2009 di Bioritmo,  una manifestazione dedicata ad agricoltura biologica e ritmo musicale, con degustazioni gratuite di vino, salumi, formaggio, miele, e altri prodotti biologici avvolti da musica jazz, etnica e italiana rigorosamente live. 

Bioritmo 2009

Devo ammettere che la gente era ancora un po’ pochina, finalmente però una bella serata di normalità a San Felice e quelle belle bancarelle in Piazza, il Ristorante La Dispensa finalmente aperto nella nuova sede con un look da bistrot parigino, quattro chiacchiere con varie persone e Camilla con vari suoi amichetti e amichette d’asilo che giocavano a rincorrersi gridando come i forsennati, rendevano la piazza veramente un bel vedere di serenità.
A dire il vero le urla forsennate di Camilla e amichetti un po’ rompevano le scatole, ma tutti i miei tentativi di fargli abbassare la voce sono risultati assolutamente vani, totalmente inascoltati, però dai, davano così un senso di vita che sinceramente dopo un po’ me ne sono fregato e li abbiamo lasciati scorrazzare allo stato brado.

Bioritmo 2009

Per gli amanti di Fabrizio De André poi la serata era perfetta con le note del trio che suonava in piazza (io personalmente non amo De André però suonavano veramente molto bene e con strumenti e sonorità a tratti celtici).
Se poi qualcuno voleva del jazz c’era un gruppo dietro la chiesa.

Lenti segni di ripresa di normalità …

Read Full Post »

Ieri mattina sotto una leggera intermittente pioggerella abbiamo fatto la prima passeggiata Slow Foot a cavallo tra i territori di San Felice del Benaco e Puegnago del Garda, organizzata dalla nostra Associazione San Felice più Felice con una buonissima partecipazione considerato il meteo.

La definirei un’esperienza rivoluzionaria, importantissima.
Direte: cosa? Rivoluzionaria una passeggiata guidata in compagnia?
Beh, per me sì, osservavo silenzioso con piacevole stupore persone che non si conoscevano osservare, scambiarsi opinioni, racconti e informazioni sul territorio, darsi appuntamenti.
Un grande contributo a far conoscere e apprezzare le bellezze del territorio in cui viviamo e a rinsaldare quel senso di appartenenza ad una comunità che sono i punti principali attraverso cui passa la sensibilità civica della tutela.

Molto brava la nostra guida e co-autore del libro Borghi, ville e contrade.
Molto bravi i due scout che ci hanno accompagnato di loro spontanea iniziativa guidando il gruppo alla perfezione.

Prossimo appuntamento con Slow Foot il 10 maggio … speriamo il tempo sia più clemente.

Read Full Post »

Doppio appuntamento imperdibile sul lago di Garda con SLOW FOOT, lente passeggiate alla riscoperta del territorio e degli antichi nomi dei luoghi di San Felice, Portese e Cisano, organizzate dalla nostra Associazione “San Felice più felice” con la partecipazione degli autori del libro “Borghi, ville e contrade“:

Io, Paola e Camilla ci saremo, le passeggiate sono tranquille, alla portata di tutti anche con bambini e chiunque può partecipare.
Non mancate, sarà una bella esperienza, vi aspettiamo!

Read Full Post »

Questa sera a San Felice del Benaco dalle ore 18 alle 19 un aperitivo a lume di candela in piazza sotto i portici dell’ex Monte di Pietà. Durante l’apertivo i più piccoli potranno assistere ad uno spettacolo di artisti di strada.

Essì, perché su iniziativa dell’Associazione San Felice più Felice oltre che di scuole e Comune, San Felice del Benaco aderisce a M’illumino di meno, la grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico.

Camilla purtroppo ha deciso di prendersi tosse e raffreddore proprio in questi giorni, però io e Paola se non c’è aria vediamo di imbacuccarla e portarla una mezzoretta in piazza, tra l’altro le due donne hanno preparato anche una crostata ai mirtilli da portare, una buona occasione per fare due chiacchiere all’aperto per una nobile causa.

E se invece decidete di stare a casa spegnete tutte le luci e accendete le candele per un’oretta, se non credete alle finalità dell’iniziativa quantomeno avrete trascorso un’oretta romantica!
😉

Read Full Post »

La partecipazione a Profumi di Mosto 2008 non era cominciata sotto dei buoni auspici, infatti anche Fabio doveva unirsi a noi ma segnandosi l’appuntamento sul suo cellulare, usando lui quella funzione inutile che è il T9 gli era uscito un malaugurante Profumi di Morto! 😐
Tra l’altro si è auto-portato sfiga perché domenica era a casa con l’influenza.

Poi essendo in giro in motorino, un uccello ha pensato bene che la mia camicia fosse un bersaglio perfetto (come si può vedere nella foto sostenuta da Sandro)! 😐

Però Profumi di Mosto si è dimostrata una gran bella manifestazione, e complice il sole splendido un’occasione per trascorrere una giornata all’aria aperta incontrando varie persone e godendo del piacere di buoni piatti e di buon vino.
Ovviamente ho fatto qualche fotografia volante che ho raccolto in un bell’album.

A dire il vero quest’anno l’ho trovata personalmente un po’ sotto tono rispetto alle precedenti edizioni a cui ho partecipato.
Innanzitutto non mi è piaciuta la decisione di concentrarsi sui vini rossi, visto che io non sono molto amante, mentre preferisco bianchi e chiaretti.
Inoltre quest’anno è stato fissato un limite a 8 come numero massimo di cantine per degustare, mentre gli altri anni volendo si potevano far passare anche le oltre 20 cantine coinvolte. Intendiamoci, 8 è più che sufficiente, ma è il principio di limitarmi che non mi va.

Però dai, basta lamentarsi, e andiamo con le mie personali classifiche, che quest’anno ho fatto su luoghi, vino e pacchetto completo (luoghi, vini, abbinamenti, servizi).

LUOGHI
Per quanto riguarda la bellezza delle cantine, un ex aequo:

Cantina La Basia di Puegnago del Garda


La Basia

Le Chiusure di San Felice del Benaco
Che tra l’altro ha un’ottimo chiaretto che però aimé non era in degustazione.


VINI
Beh, dopo la premessa è ovvio che nessun rosso mi ha impressionato, mentre mi sono piaciuti due vini:

LA MIGLIOR CANTINA IN ASSOLUTO
La cantina che però a mio avviso ha interpretato al meglio lo spirito della manifestazione è stata in assoluto la Cantina Avanzi di Manerba del Garda, azzeccata la decisione di consentire la degustazione di tutta la produzione (e non solo di uno o due rossi), ottimo il suo spumante rosé, ottimo il suo chiaretto, superlativo il “Pestom” con polenta alla brace, molto piacevole il tour guidato degli spazi delle cantine e dei luoghi di degustazione, molto disponibile il proprietario.
Proprio bravi, complimenti!

Ed ora non mi resta che dire: all’anno prossimo! CIUK!
😀

Read Full Post »

Ieri la giornata non era un granché, pioveva e faceva freddino, però Camilla sentiva gli echi dei rumori dei motori delle auto che partecipavano a Salò Historic Racing 2008 e quindi visto che insisteva, dopo che anche lo scorso anno si era divertita, l’ho portata in cima alle Zette, sopra Salò, a vedere il passaggio di un po’ di vecchie glorie di auto da gara, ovviamente ho fatto qualche fotografia.

http://www.flickr.com/photos/mauriziomolinari/2859215328/in/set-72157607301240481/

Devo ammettere che è sempre divertente sentire i rombi e la potenza di autovetture che hanno fatto la storia dei rally e persino della Formula 1, con potenze enormi come i 600 cavalli della Lancia Delta S4, un’auto spettacolare ma che come si diceva era più veloce dei riflessi umani e per questo fu saggiamente fermata.
Sinceramente però mi mette un po’ di tristezza vedere quelli che non sanno vivere questa rievocazione per quello che è, e gli pare di essere tornati giovani quando probabilmente gareggiavano, quindi esagerano e solo ieri abbiamo visto due incidenti, di cui una Opel è andata praticamente distrutta, però nessuno si è fatto niente.

Camilla però si è divertita tantissimo: “hai visto papà? BUUUUMMMMMMM, tutta la macchina rotta, che ridere vero?” 

Beh, forse quello che c’era dentro non si è divertito poi molto! 🙂

Read Full Post »

Domenica sono stato a Bardolino all’Airshow 2008 una manifestazione aerea che si tiene sul Lago di Garda ogni due anni.

La prima parte del programma si è trascinata un po’ stancamente ma il finale con le Frecce Tricolori è sempre una grande emozione e le evoluzioni del solista sono sempre da pelle d’oca.

Ovviamente ho fatto un piccolo album fotografico dell’Airshow 2008 e già che c’ero ho messo online anche le foto dell’Airshow 2004 “Ali su Peschiera” che avevo seguito quattro anni fa a Peschiera del Garda.

La mattinata era cominciata stancamente, infatti avevo riposato malissimo, mah, sarà che avevo zappato l’orto tutta la mattina di sabato sotto il sole per preparare il terreno per le colture invernali.
Però un paio d’orette steso sul divano facendomi “intortare” da Camilla che aveva deciso di farmi da parrucchiera alla fine mi hanno un pochino rigenerato: non so ma a me quando massaggiano i capelli mi rilasso moltissimo.

Poi alle 12 la decisione: sì, parto, vado a Maderno in scooter, lo carico sul traghetto per Torri del Benaco, e da lì a Bardolino dove trovo Alberto (noto appassionato ed esperto di volo e di aerei), e così ho fatto.

Beh, devo dire che è stato molto buffo trovarsi in coda, io con il mio minuscolo scooter insieme a tutti i veri Rider con moto enormi (tipo Honda Goldwing), effettivamente mi guardavano, sorridevano con compassione e un ciccione con il pizzetto mi ha dato una botta sulla spalla dicendomi qualcosa in tedesco che non ho capito e facendosi una fragorosa risata.

Però effettivamente forse aveva ragione. 😀

Read Full Post »

Lo scorso fine settimana a San Felice c’è stata una bella manifestazione, BIORITMO, una due giorni (più la cena del venerdì) all’insegna della buona musica e dei prodotti biologici.

BIORITMOBIORITMO

Ogni sera erano presenti in tre punti diversi del paese tre gruppi musicali che suonavano generi diversi.
Il venerdì c’era una mini-orchestra di musica classica, un gruppo di classiche cover rock e pop, e il mio preferito, una versione ridotta dei Chakaba, un gruppo afro-gardesano di amici del Garda e senegalesi che suonava musica reggae e africana.
Il sabato invece c’erano due gruppi jazz e un cantautore irlandese-gardesano.

Contemporaneamente attorno alla piazza principale c’erano banchetti di produttori locali di prodotti biologici, tutti molto gentili, disponibili e con un gran quantità di assaggi; io ho apprezzato in particolare un ottimo patè d’olive di un produttore di Salò, un pane con l’uva artigianale di Lonato, e una cotognata (marmellata di mele cotogne) di una cooperativa di Romano di Lombardia.

Con il centro storico poi chiuso e quindi solo pedonale, si è potuto lasciare i bambini liberi allo stato brado a divertirsi giocando a rincorrersi o a “strega comanda color”. 🙂

Cheddire, mi associo anch’io ai complimenti e ai ringraziamenti a Simone per la bella festa e l’ottima organizzazione.

Read Full Post »

Dolci Acque GardesanteDolci Acque Gardesane

Sabato scorso ho provato l’esperienza del mio primo Salotto Gastronomico, Dolci Acque Gardesane, organizzato a Cisano di San Felice da Slow Food e dal Comune.

Serata iniziata malino, Paola e Camilla erano infatti ko con l’influenza e quindi mi sono detto “perché non andare a provare questa nuova esperienza?“.
Anche se ero solo ho preso lo scooter e sono andato ed ho trovato comunque gente con cui passar parola.

La formula è particolare, mentre infatti si degustano vini e buoni assaggi di piatti a base di pesce di lago, sul palco si sono alternati la sommelier che ci ha descritto i vini che stavamo bevendo, lo chef che ci ha parlato dei piatti proposti, una dottoressa in tecnologie alimentari ci ha aggiornato sullo stato di salute delle acque del Garda e il pescatore Marco Cavallaro ci ha allietato con simpatici racconti di pesca di generazioni passate.

I miei assaggi preferiti?

  • Il Chiaretto dell’Azienda Agricola “Le Chiusure” di Alessandro Luzzago (con cui complice anche qualche bicchierino di vino bianco a stomaco vuoto abbiamo disquisito su tematiche “profonde” ad ampio raggio, toccando il fondo impegnandoci nel classico dei classici “ma dove sono i giovani di oggi?” … ovvio, a farsi i cazzi loro, come noi a nostra volta ci siamo fatti i nostri quando eravamo più giovani, però è stato carino parlare anche di questa domanda senza risposte), in particolare mi ha colpito l’estrema piacevolezza e freschezza del profumo al bicchiere.
  • Il Coregone in carpione rivisitato condito con olio extravergine di oliva Garda D.O.P. dell’Azienda Agricola Rocca di Salò.

Alla fine pappa poca, bere tanto e diversificato, quindi alle 1 di notte gli occhi erano ancora belli aperti ed ovviamente mi sentivo amico del mondo e quindi ho “smaronato” gli amici di sempre Alessandro (che immaginavo essere insonne dopo due settimane a Cuba) e Davide che stavano già andando a dormire e … chiacchiera chiacchiera a casa di Davide si sono fatte oltre le 3 di notte:
beh, per uno che alle 10 di sera è già a nanna è un vero record!

Serata diversa ma molto piacevole.
🙂

Read Full Post »

Profumi di Mosto 2007Il prossimo 14 ottobre torna un appuntamento assolutamente imperdibile: Profumi di Mosto (seguendo il link si trova il depliant con il programma della giornata).

Si tratta di un circuito enogastronomico, molto eno e molto gastronomico, in 22 cantine della riviera bresciana del lago di Garda, il tutto organizzato dal Consorzio Garda Classico, tutto il tour al modico costo di 20 euro tutto incluso, e vi assicuro io (che sono una buonissima forchetta) che, a differenza di molte altre manifestazioni del genere, qui si mangia e si beve a volontà.

Il periodo è particolarmente bello in Valtenesi in quanto l’autunno porta con se i suoi magnifici colori ed i profumi della vendemmia, inoltre durante la manifestazione ogni cantina propone in degustazione un vino abbinato ad una specialità gastronomica, prodotti tipici del territorio, in particolare formaggi e salumi, e piatti della tradizione gardesana.

Lo scorso anno ci sono andato e mi sono veramente divertito alla grande!
Il tutto ricordo era nato in modo assolutamente rocambolesco; trovo due giorni prima un depliant e mi dico “quest’anno ci vado!”.
Faccio un giro di telefonate al mio solito gruppo di amici della serie ‘n ura a vultàs e ‘n’ura a pirlàs (che tradotto significa un’ora a voltarsi e un’altra a girarsi), i quali mi rispondono “ma, non so, vediamo dai, ci sentiamo”.
La domenica mattina verso ora di pranzo non ho sentito ancora nessuno, decido comunque di mangiare poco, dico a Paola che vado, mi vesto “a cipolla” con t-shirt con colori della bandiera greca, maglione e giubbino, mi metto in sella al mio scooterino Kymco terribilmente giallo canarino e mi “fiondo” timidamente verso la prima cantina più vicina a casa mia, “Villa Pasini“, dove acquisto il biglietto per partecipare a Profumi di Mosto, mi danno la classica coppa da vino con sacchettino da portare al collo (tanto per farsi riconoscere), e dove con gli assaggi mi staccano il primo talloncino che testimonia la tappa fatta.

… da lì in poi ad ogni tappa-cantina è stato un susseguirsi di piaceri per gli occhi e per la gola, e talloncino dopo talloncino, è arrivata sera in un battibaleno.
Strada facendo mi sono poi aggregato al gruppo di Fabio, Alby, sorella di Fabio, ecc. e ho percorso l’ultima parte della mia giornata con loro (la loro invece è durata, ehm ehm, ben oltre).
A sera ho realizzato la quantità di calorie che avevo in corpo, per il semplice fatto che all’imbrunire stavo ancora andando in giro in motorino in maniche corte senza sentire in alcun modo il freddo di ottobre avanzato.

Devo dire che tutte le cantine hanno dato il meglio di se, in particolare come vino mi è piaciuto molto il groppello di Casa Avanzi di Manerba del Garda, come piatti ricordo piacevolmente le palline di pestöm (simile all’interno delle salsicce) ai ferri sempre di Casa Avanzi, il baccalà all’olio del Garda con Polenta delle Cantine Turina di Moniga del Garda, lo stracotto con polenta della Azienda Agricola Taver di Manerba, mentre come bellezza della cantina veramente magnifica e carica di storia la Cantina Zuliani di Padenghe.

Insomma, un appuntamento assolutamente imperdibile e che mi vedrà ai nastri di partenza anche quest’anno con Kymco giallo e maglietta greca: se mi vedete in giro suonatemi che ci facciamo un assaggino insieme!
😛
 

Read Full Post »

Salò Historic Racing

Lancia Delta S4, Lancia Stratos, Lancia 037, Porsche 911, Fiat 131 Abarth, Renault 5 Maxi Turbo, Alpine, Kadett Gt, nomi epici e bolidi fino a 600 cavalli che hanno fatto la storia del rally, lo scorso fine settimana si sono dati appuntamento sulle “Ronde” di San Michele (per gli appassionati “La San Michele“) all’interno della manifestazione Salò Historic Racing, rievocando con il loro rombo l’atmosfera di prove speciali in notturna in compagnia di amici avvolti nei plaid per il freddo e mangiando pane formaggio e salame.
Ovviamente sabato io ero sul mitico ultimo tornantone prima di San Michele, teatro di tante frenate al limite e grandi sbandate controllate.
Esperienza carina, peccato per il piede troppo leggero dei piloti.

Lancia Delta S4Lancia Stratos
Lancia 037Porsche 911
Fiat 131 AbarthMetro MG
Renault AlpineOpel Kadett

La manifestazione ha anche visto la rievocazione del mitico Circuito del Garda, una sorta di Montecarlo gardesana che nel passato a partire dal 1921 ha visto sfidarsi le auto di Formula 1 e Formula 2 fino al 1966 (quando venne definitivamente abolito data la pericolosità), con nomi epici tra i quali Alberto Ascari, Stirling Moss, Piero Taruffi, Jonathan Williams, Clay Regazzoni.

Salò Historic RacingSalò Historic Racing
Salò Historic RacingSalò Historic Racing
Salò Historic RacingSalò Historic Racing

Infine, essendo il Garda un lago, non poteva mancare la rievocazione della famosa Coppa dell’Oltranza, gara di velocità pura sull’acqua ideata da Gabriele D’Annunzio nel 1921, e che ha visto sabato e domenica scorsi sfidarsi nel golfo di Salò motoscafi da competizione d’epoca, coon la presenza anche di un Timossi – Ferrari che nel 1953 ha toccato la velocità sull’acqua di 241,708 Km/h.

Salò Historic RacingSalò Historic Racing
Salò Historic RacingSalò Historic Racing

Insomma, una bella tre giorni motoristica a Salò, e se volete seguendo il link potete trovare altre fotografie che ho fatto al Salò Historic Garda Racing
😉

Read Full Post »